template

mercoledì 28 novembre 2012

GFC: chiedo scusa

Dunque...in molti commenti al post del giveaway di Natale ho letto una strana sigla (strana per me che sono piuttosto impedita con il pc) : "GFC".  Fino a FB ci sono arrivata (anche se io non ci sono su FB) ma questo GFC non lo avevo mai sentito.
Dopo aver finalmente capito il suo significato (google friend connect) ho provato ad abilitarmi ed ho fatto subito casino inserendo nella cerchia di persone conosciute 80 nominativi proposti da google.
Chiedo quindi scusa a tutti coloro che si sono visti notificare la mia aggiunta a google+ e che ne sono rimasti "indispettiti", mentre ringrazio chi mi ha aggiunta a sua volta...passerò presto a trovarvi.
Spero di riuscire a capire come funziona questa...cosa, ma ci vorrà un po di tempo (che purtroppo è sempre pochissimo).
Tra l'altro, ho provato a cercare chi ha lasciato il suo contatto GFC ma non sono riuscita a trovarvi tutte, in particolare chi ha un solo nome o chi, nel nome, ha un numero. Come devo fare?
Prima o poi lo scoprirò :)))

domenica 25 novembre 2012

Giveaway di Natale


Manca solo un mese!!!!
Il Natale è alle porte e per ringraziare tutte voi che passate a trovarmi in questo mio angolino virtuale ho deciso di farvi un regalo.
Ieri sera ho finito un biscornu a forma di stella, tutto ricamato con filo argentato, terribile da ricamare ma perfetto per la festività che si avvicina.

Questa stella sarà un piccolo dono per la vincitrice di questo giveaway oltre a quanto segue:
  • 7 fat quarters
  • un pezzo di aida 55 verde iridescente (55x25 cm)
  • un pezzo di aida 44 blu scuro (60x30 cm)
  • etamine bianca (85x80 cm)
  • lino bordeaux (50x45 cm)
  • 4 metri di coda di topo bianca
  • 4 metri di coda di topo rossa
  • 10 metri di nastro doppio raso beige 6 mm
  • kit "Holy Night" della Dimension
  • 1 bustina di perline miste bianche e perlate
  • 4 barattolini di perline fuxia, rosa, verde, e verde acqua
  • 1 portafili in legno a forma di cuore
  • 1 anello porta farfalline
  • 1 confezione di spilli
  • 7 matassine colori misti di mulinè DMC

Possono partecipare tutti, anche chi non ha un blog, basta lasciare un commento SOLO a questo post con un recapito per potervi rintracciare in caso di vittoria (blog o email).

Se volete, potete utilizzare il logo qui sopra per linkarmi nel vostro spazio web ma non è un obbligo.

La scadenza è fissata a mezzanotte del 12 dicembre
Ringrazio in anticipo tutti coloro che parteciperanno

giovedì 22 novembre 2012

Fiocco fuoriporta: tutorial

Finito questa sera e pronto per raggiungere la sua nuova dimora.

Il ricamo è "Meowy X-mas" di Barbara Ana, ricamato in compagnia delle amiche di Follie.


Ci sono molti modi per assemblare i fiocchi: io ho fatto così:

Materiale:
- Feltro, pannolenci o stoffa pesante (per dare consistenza al fiocco): un pezzo di 80x15 cm; un pezzo di 100x10 cm (possono essere anche pezzi più corti cuciti insieme)

- Stoffa con fantasia natalizia: un pezzo di 82x32 cm; un pezzo di 102x 22 cm; un pezzo di 11x20 cm
- Nastri colorati alti 5 cm
- Un pezzo di spago

Con l’aiuto del ferro da stiro fare l’orlo a tutto il perimetro della stoffa (82x32)  ed “impacchettare” il feltro (100x10) fissandolo con gli spilli…

 …lasciando la chiusura nella parte centrale

  Fare un sottopunto per chiudere il pacchetto

Fare la stessa cosa con il pezzo di feltro lungo (100x10) per la coda del fiocco

Ripiegare il feltro “impacchettato” lasciando la cucitura all’interno e cucire i due lati corti sovrapponendoli leggermente  creando così la base del fiocco.
Nel centro del fiocco appoggiare un pezzo di stoffa grezza o dei nastri in tinta con la stoffa usata; ripiegare in due la coda del fiocco e con l’aiuto dello spago legare il tutto nel centro del fiocco.

 Ripiegare su se stesso il pezzo di stoffa di 11x20 ed avvolgerla intorno al fiocco fermandola con qualche punto di cucitura sul retro.

 Applicare un nastrino sul retro del fiocco per poterlo appendere

Per dare movimento al fiocco, pizzicare dall’interno le due estremità del fiocco e fissare la stoffa con un paio di punti (sempre dall’interno)

Attaccare un biglietto di auguri, una campanella, una decorazione natalizia o…

…un ricamo  in tema.

martedì 20 novembre 2012

Cuscini: un altro ufo terminato

...o meglio, due UFO.
I ricami di questi cuscini facevano parte di un RoundRobin (non molto fortunato). Di quattro partecipanti eravamo rimaste in due; dopo aver ricevuto le mie due tele con i ricami lasciati a metà, sono finiti in un cassetto fino a non molto tempo fa.


Per la gioia delle bimbe, ho finito anche questi!

giovedì 15 novembre 2012

Un UFO diventato WIP


L'ultimo post che parlava di questo ricamo risale a quasi tre anni fa.
Mancavano 6 mesi per terminare e finalmente eccoli qui, tutti e 12 finiti. Manca la cornice di foglioline ma, piano piano, farò anche quelle.

Il buon proposito è sempre quello: portare a termine qualche lavoro iniziato e abbandonato in una borsa o in qualche cassetto. Per il momento ce ne sono un paio in ballo oltre, naturalmente, a qualcosa di nuovo.

Ed ora vi voglio mostrare chi mi fa compagnia mentre cucio o ricamo.



Sono anni che lo vedo dalla finestra e quando lo sento sgranocchiare, istantaneamente lo cerco tra le foglie.
Carino no?

"Il castello errante di L": blocco 11


I margini di cucitura sono compresi
Ricamare tutti i blocchi a punto indietro

BLOCCO 11
1 rettangolo di stoffa chiara (per il ricamo) 15,5 x 15,5 cm
Strisce di tessuto colorato h 5,5 cm 
Cotone mulinè (da utilizare a 2 capi), perlè o ritorto fiorentino per il ricamo
Riportare il disegno sulla stoffa chiara (dimensioni ricamo circa 14x14 cm) e procedere con il ricamo a punto indietro.


Finito il ricamo, cucire le strisce di cotone colorato come da schema.

mercoledì 7 novembre 2012

Cor magis tibi sena pandit

Rieccomi a mostrarvi una delle mie ultime "fatiche".

Il 25 novembre,  a Siena, è stato organizzato un torneo di subbuteo.
Cosa c'entra questo con stoffe, ago e filo?
Il comitato organizzativo mi ha "arruolata" per cucire i gadget da dare ai partecipanti. Non contenta del lavoro trovato, dopo aver visto la locandina del torneo (che sarà la stessa anche negli anni prossimi), ho provato a riprodurla su stoffa, rimanendo sul generico e senza riportare alcuna data in modo da poter essere usata anche nei prossimi tornei.

Questa è la locandina che hanno fatto per il torneo...

 ...questa la mia riproduzione su stoffa

 La tavola che hanno utilizzato risale alla fine degli anni '20 e  rappresenta le contrade soppresse del Palio di Siena.
In quegli anni,  il Monte dei Paschi, volendo finanziare una pubblicazione sul Palio, incaricò Piero Misciattelli, storico senese residente a Roma, della stesura del testo e Duilio Cambellotti, uno dei più celebri illustratori di libri (ma non solo) del tempo, dell'apparato grafico.
 Tanti pezzetti di stoffa e tanta pazienza...un applique che mi ha molto soddisfatta.

 Per i riflessi e i piccoli particolari sulle armature sono ricorsa alle matite acquarellabili.
E' proprio vero che con un po di fantasia si può fare di tutto...o quasi :-))