template

venerdì 14 gennaio 2011

Postazione di lavoro e nuova Necchi 7400

Ecco a voi il mio piccolo angolino creativo.
Da diverso tempo, ormai, questa stanzetta è diventata il mio rifugio.
E' piuttosto piccola ma mi sono attrezzata a dovere.
Quando abbiamo cambiato la cameretta alle bimbe, levando il letto a ponte, ho preso qualche misura e con l'aiuto di mio fratello (smontando un'anta e relativo montante) siamo riusciti a fare entrare l'armadio nella stanza.
Inizialmente usavo il letto solo per appoggiare le montagne di panni da stirare finché si è accesa una piccola lampadina.
Come prima cosa ho appoggiato il secondo materasso (quello del cassettone) sul letto, alzando il piano d'appoggio e recuperando lo spazio del cassettone per scatole, giornali e cuscini che non si usano praticamente mai; ho avvolto i due materassi insieme in vecchi lenzuoli per non farli scivolare uno sull'altro e li ho ricoperti con un copritutto colorato.

A causa (o per merito?) dell'abitudine di dormire sul duro, prima di comprare il letto con le doghe, usavo l'asse di legno sotto il materasso.
Da vari anni giaceva inutilizzata nel cassettone sotto al letto fino a quando, con l'aggiunta di tre gambe di alluminio (con pochi euro da MrBrico) si è trasformata in un tavolo da lavoro perfetto per il nuovo piano d'appoggio creato con i due materassi.
Da "chiuso" occupa praticamente lo stesso piano del letto ma basta estrarlo un po' e mi ritrovo con un piano lavoro di 170x130 cm circa. Forte, vero?

La mia pelosina curiosa è sempre tra i piedi :)))
Ed ora, a grande richiesta, qualche foto della nuova Necchi 7400.

Tutti i punti ...
...primo alloggio per i piedini...
...secondo alloggio piedini...
...vano accessori...
...vano per la seconda placca...
...e prolunga per il quilt.
Ha una custodia semirigida con una tascona anteriore dove poter tenere la leva alzapiedino a ginocchio, il libretto delle istruzioni, righe varie, blocco appunti ecc...
Una vera forza!

Se siete della zona e volete acquistare una nuova macchina, vi consiglio di fare una scappatina a Poggibonsi da M.P. di Masi Pietro e C.
Non è facile trovare cortesia, pazienza e tanta disponibilità: qui, io, le ho trovate. Pensateci!!!!

26 commenti:

  1. w la creatività i risultati sono sempre ottimi e utili... complimenti per la macchina da cucire... :-( io ne ho una semplicissima

    RispondiElimina
  2. Qui NASA, astronave in partenza... bip bip .. prego confermare .. bip bip ... tre, due, uno ... vvvvvvrrrrRRRRRRROOOOOOOOOMKMMMMMMM
    pertita signori e signore a presto per prossimi capolavori da parte della MagicaMem..


    piaciuto???

    RispondiElimina
  3. Complimentissimi per la tua postazione ... davvero hai saputo ottimizzare al meglio lo spazio... e complimenti anche per la signora NECCHI davvero è una gran bella macchina da cucire.
    La mia mamma da sposa, si e' comprata proprio una NECCHI, una delle prime macchine a pedale, in sostituzione di quella a manovella.
    La NECCHI di mia mamma ha piu' di 60 anni ma come ci dimostri tu, va ancora alla grandissima.
    Un abbraccio ornella

    RispondiElimina
  4. Bellissimo il tuo angolo cucito !!!!
    e la tua necchi poi...sono molto molto invidiosa!!!!!!!!!!!!!!!!!
    complimenti
    baci vania

    RispondiElimina
  5. Bellissima la macchina!!!!Saprai divertirti....
    bellissima anche l'organizzazione dello spazio "creativo",ti invidio non poco...!!
    Baciotti,Claudia.

    RispondiElimina
  6. Oi coração.
    Parabéns pela belíssima máquina de costura.
    Ela é simplesmente maravilhosa.
    Bom fim de semana para voce.
    bjtos.Nile.

    RispondiElimina
  7. la tua stanzina oramai la conosco alla perfezione... chissà poi perchè...ahahahahha!!! la nuova macchina da cucire quando me la fai vedere? DOMANI????? aspetto un sms!!!! ahahhaahha!!!

    RispondiElimina
  8. Wow ma questa non è una macchina da cucire è un vero computer!!!!! Come ti invidio!!! (la macchina ma soprattutto il fatto di saperla usare così bene). A presto!

    RispondiElimina
  9. ciao laura, bello il tuo angolo da cucito, sempre meglio che stare in cucina sul tavolo dove si mangia sigh..
    ma ancora piu' bella è la tua macchina da cucire..una favolaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutte.

    Daniela, hai ragione...quasi un'astronave :))))

    RispondiElimina
  11. La capacità di creare, quando c'è... rende possibile l'improvvisazione, sapendo sfruttare al meglio quel che è già disponibile. E la soddisfazione finale non ha prezzo!

    Adesso, che ti manca? la stanza ce l'hai, la macchina superaccessoriata pure: vai Mem, come sai fare tu!!!!

    Baci

    RispondiElimina
  12. Laura ho seguito il tuo consiglio: mi sono iscritta!!!! ahahah! ORA SONO "PROBLEMI TUOI"!!! AHAHAH
    Stai creando un mostro... sentiti in colpa!! :-P
    TI VOGLIO UN MONDO DI BENE!!!

    RispondiElimina
  13. Che meraviglia laura! Hai tutta la mia invidia!!!!!
    Un bacio
    Silvia

    RispondiElimina
  14. Wow! Splendida! Potresti dirne il prezzo e appena lo provi, come ti trovi con la trapuntatura? Dovrò prenderne una nache io, e sto cercando di raccogliere informazioni per una macchina con cui quiltare...

    RispondiElimina
  15. Loryan, che mi manca?? IL TEMPOOOOO
    Ci starei a giornata intera a giocare nella mia stanzetta :))

    E vai Cocchina. D'altronde...che va con lo zoppo impara a zoppicare! Prrrrrrr :)))

    Grazie Silvia.

    Pepe, l'ho presa in negozio e, scontata, l'ho pagata 1750 €. In rete ho trovato prezzi più convenienti ma ho preferito vederla prima, toccarla e farmela un minimo spiegare. Inoltre, per qualsiasi problema mi vengono a casa (e non è cosa da poco).
    Appena avrò provato il trapunto, ti faccio sapere.

    RispondiElimina
  16. Laura, che meraviglia.
    Penso sia il sogno di tutte noi avere un proprio spazio e io purtroppo non ce l'ho, lavoro in salotto.
    Hai tutta la mia invidia e ammirazione :)))
    Baci.

    RispondiElimina
  17. woow !! complimentoni all' inventiva di riadattare la camera a stanza cucito !! è vero, non ha prezzo un angolino dove "giocare" con le stoffine !!
    e bellissima la tua astron..hemm..macchina da cucire, solo ti sei dimenticata di mostrarci il beccuccio da dove esce il caffè !!
    un abbraccio
    Sonia

    RispondiElimina
  18. E vero! Sono MOLTO fortunata ad avere questo spazio tutto mio.

    Ops...mi sono dimenticata la foto del beccuccio??? Sorry :))))

    RispondiElimina
  19. ma sei sicura che funzioni bene a me l hanno sconsigliata la necchi 7400, ti invidio molto la voglio prendere anch io ma non ho trovato un negozio che le vende qua in provincia di Trento, dimmi il doppio trasporto funziona bene? e l alza piedino a ginocchiera è comodo è complicata da usare? ciao

    RispondiElimina
  20. Ciao Anonimo (che brutto chiamarti così...potevi almeno mettere un nome:))))
    Io non sono un'esperta o una professionista del settore...il mio è puro e semplice hobby che coltivo nei ritagli di tempo. Fin'ora ho avuto delle macchine di livello e con prestazioni molto inferiori a questa; ho fatto tante prove e funziona tutto alla perfezione.
    Forse, con il passare del tempo, verranno fuori quei difetti che giustificano il fatto che te l'abbiano sconsigliata...non lo so.
    Per ora non posso che dare un giudizio positivo.
    In commercio ci sono molte macchine di livello superiore ma, personalmente, non posso permettermi più di questo.
    Per quanto riguarda il doppio trasporto e l'alzapiedino a ginocchio, vedo di fare qualche prova e poi ti dico.
    Ciao

    RispondiElimina
  21. bella bestiola... la Necchi!!! Stratosferica , direi ! Necchi è uno dei marchi migliori e le macchine sono longeve . Anch'io ne ho una , che lavora di gran lunga meglio della Singer! complimenti, Laura per l'angolo... tutto riposo! buona settimanam, gloria

    RispondiElimina
  22. Ciao Gloria. Grazie

    Ho provato l'alzapiedino a ginocchio: WOW!
    Comodissimo. Grande, grande invenzione!!!!

    RispondiElimina
  23. non sono tanto brava con il pc e non riesco ad inserire il mio nome comunque mi chiamo Sabrina, anch io penso che necchi sia un ottima marca vorrei prendere una 7400 ti chiedevo se funziona anche sui tessuti pesanti tipo jeans a me piace fare cucire un po di tutto ciao

    RispondiElimina
  24. Oh!! CIAO SABRINA (così va meglio ahahah).
    Per quanto riguarda i jeans, l'ho provata solo per fare gli orli: 2-3 strati li passa come fosse carta. Ho trovato molto utile anche la seconda placca, specifica per il punto diritto: evita che le stoffe molto leggere, a inizio cucitura, si raggrinziscano e che l'ago le spinga sotto la placca.
    Che altro ho provato??? Le applicazioni. Ci sono diversi tipo di punto festone per l'applique e, giovando sul tipo e sull'ampiezza del punto si riesce ad applicare in modo perfetto anche pezzi di stoffa molto piccoli.

    Buona giornata

    RispondiElimina
  25. grazie mille per la tua risposta credo che sia un gioeillino quella necchi cioa buon lavoro by Sabrina

    RispondiElimina
  26. Su richiesta di un lettore ho fatto qualche prova con il doppio trasporto.
    Ho provato a cucire ogni tipo di tessuto ed un massimo di spessore di 10 mm circa. Ho fatto cuciture ad 1 mm dal bordo (quindi con la metà destra della griffe del DT esclusa) e non ho avuto nessun tipo di problema. Ho provato a cucire, sempre con lo spessore di 1 cm circa, l'antiscivolo (quella specie di plastica/gomma bucherellata che si mette nei cassetti): nessun problema anche al limite del bordo esterno sia mettendo la plastica rivolta verso il basso che verso l'alto. Avevo già provato ad usare e cucire l'antiscivolo per un progetto ma SENZA usare il DT: un dramma. Faceva troppo attrito e non scorreva. Con il doppio trasporto va che è una meraviglia.

    RispondiElimina